Il fandom italiano di Hunger Games sorge per La Ragazza Di Fuoco – Parte 2

Continua, dalla parte 1, il nostro viaggio nelle attività svolte dai Tributi per richiedere la première italiana di Hunger Games: La Ragazza di Fuoco.

  • MOSSA QUATTRO – PREMIA I TUOI FAN

Finalmente a settembre del 2013 è stato annunciato che il cast della saga avrebbe preso parte al Festival del Cinema di Roma, e pertanto i Tributi avevano ottenuto ciò per cui avevano lavorato duramente.

Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, Liam Hemsworth

Liam Hemsworth, Jennifer Lawrence e Josh Hutcherson alla première di Roma di Hunger Games: La Ragazza di Fuoco.

  • MOSSA TRE.2 – OSSERVA E CONOSCI I TUOI FAN

Si può presumere che la Universal Pictures International Italy abbia osservato i Tributi italiani per tutta l’estate in quanto, dopo l’annuncio della première italiana, ha lanciato un concorso per vincere il tappeto rosso dell’evento: il contest “La Ragazza di Fuoco Roma” consisteva nel twittare l’hashtag #LaRagazzaDiFuocoRoma e seguire l’account Twitter @HungerGamesIta per accedere all’estrazione del pass.

L’hashtag è rimasto nei Trending Topic italiani dal momento del lancio del concorso, settembre 2013, alla sua fine, novembre 2013, senza sosta, conferendo un’enorme visibilità al film, data essenzialmente dai fan della saga che cercavano di vincere l’ambito premio, nel periodo “caldo” della promozione, i due mesi precedenti l’uscita del film.

Tantissime avrebbero potuto essere le modalità con cui il concorso La Ragazza di Fuoco Roma avrebbe potuto presentarsi, la Universal Pictures International Italy ha puntato però sulla carta vincente di Twitter, segno che per tutta l’estate ha prestato ascolto al suo pubblico e ha osservato su quale social network erano più forti, ha studiato il modo in cui avrebbero potuto essergli utile.

  • MOSSA CINQUE – LASCIA CHE I FAN SI GODANO IL PREMIO

La première, tenutasi il 14 novembre 2013 all’Auditorium Parco della Musica di Roma, è stata un successo senza pari: i fan si sono ritrovati accalcati davanti alle transenne già dalla notte prima e le stime parlano di migliaia di giovani accorsi per l’evento.

Jennifer Lawrence, Hunger Games, La Ragazza di Fuoco

Jennifer Lawrence alla première di Hunger Games: La Ragazza di Fuoco a Roma.

Gli incassi finali del film sono stati sbalorditivi.

Si può attribuire questo miglioramento alla première del film, al rumore mediatico che tutti i fan accorsi hanno scatenato ed essenzialmente alla partecipazione attiva dei fan all’interno della campagna.

Seppur autogestiti, si può presumere che gli appassionati abbiano fatto crescere il mercato della saga in Italia e abbiano contribuito all’incremento degli incassi, in più la promozione del concorso #LaRagazzaDiFuocoRoma è stata un’ottima alleata nel raggiungimento di più utenti possibili.

  • MOSSA SEI – COLLABORA CON I TUOI FAN

Da quel momento in poi i rapporti tra Universal Pictures International Italy e i fan italiani si sono fatti sempre più stretti e per l’uscita in home video del film è stato organizzato un flash mob a Roma.

  • IN CONCLUSIONE

Il nostro breve viaggio termina qui con una breve riflessione.
È necessario ripensare le campagne marketing dei prodotti multimediali, al fine di coinvolgere sempre di più i fan, premiarli e renderli protagonisti. Se questi ultimi, infatti, si sentiranno tali, rimarranno più facilmente fedeli all’oggetto di cui sono appassionati e all’azienda di comunicazione. L’importante è che, nell’epoca in cui tutti sono connessi e tutti sono coinvolti, si rendano partecipi anche i fan.
Senza i fan, non ci sarebbero pellicole o serie tv e di conseguenza le campagne per promuoverli.

Beatrice Feudale

Beatrice Feudale

Social Media. Musica. Cinema. Serie TV. FAN. Come dissi alla mia discussione di laurea: "I fan sono importanti." e non mi stancherò mai di ripeterlo.

Comments are closed here.